POLISMATICA I - II - III
acrilico e olio su tela 100x70 cm

Polismatica si configura come un progetto sull’ex fabbrica Cisalpina situata nella città di Bergamo. Una prima parte fotografica documenta gli spazi: stanze vuote, macchinari abbandonati, vetri rotti, scalinate, muri decadenti, abitazioni abusive. Una seconda parte pittorica si sviluppa partendo da alcune fotografie ma con finalità diverse.

Polismatica è l’anagramma di capitalismo, è il suo volto sfigurato e meno noto, il suo doppio che sarà sempre presente perché è l’altra faccia del sistema.